Serata La Filosofia dello Spiritualismo

Serata La Filosofia dello Spiritualismo

  • 20 Aprile 2018
    18:30 - 21:00

LA FILOSOFIA DELLA SPIRITUALISMO 

con Minister David Bruton, presidente della Spiritualist’s National Union.

Evento in collaborazione con https://www.spiritusitalia.com/ 

Non solo medianità ma una vera e propria filosofia di vita

La maggior parte dei fenomeni psichici associati allo Spiritualismo è vecchia come l’uomo… Sin dagli albori della storia gli esseri umani sono stati consapevoli dell’esistenza di esseri spirituali. Nell’antichità, quando l’uomo era più a contatto con la natura, il culto degli antenati era considerato una forma di religione; l’uomo primitivo era certo che gli antenati continuassero a vivere dopo la morte e potessero anche influire sulla loro vita, positivamente o negativamente.
Di conseguenza cercavano di attirarne il favore con un atteggiamento di grande reverenza. Il saggio della tribù, (l’equivalente dei medium odierni) aveva abilità psichiche e dava evidenze della presenza di spiriti e della possibilità di comunicare con loro.
I Greci consultavano gli Oracoli, gli Assiri e i Romani ottenevano guida dagli Dei attraverso la pratica di divinazione gli augùri. Sembra quindi che non ci sia niente di nuovo nella convinzione dell’esistenza di un mondo abitato da chi non ha più un corpo fisico nell’asserire che si possano usare abilità psichiche per comunicare con lo spirito. Sia nel Nuovo che nell’Antico Testamento, la Bibbia fa molti riferimenti ad abilità psichiche, discorso ispirato, possibilità di parlare in lingue diverse, medianità fisica, guarigione e così via.
Tuttavia, il Consiglio di Nicea del 325 (4° secolo d.C), decretò l’abolizione dei medium, asserendo che l’ispirazione divina può avvenire solo per mezzo dello Spirito Santo, e non è cosa riservata a tutti. Si scatenò quindi la “caccia alle streghe” e chiunque praticasse la medianità divenne oggetto di cruenta persecuzione in quanto considerato “servo del Diavolo”, “falso profeta”, eretico e mago. La situazione divenne ancora più grave nel Medioevo quando, nel 1484, fu pubblicato il Malleus Maleficarum o “Martello delle streghe” su richiesta di Papa Innocenzo VIII. Durante questo lunghissimo periodo di persecuzioni, chiunque fosse sospettato di utilizzare abilità psichiche per qualsiasi scopo, rischiava di essere torturato e messo al rogo. Dobbiamo attendere il 18° secolo quando, l’illustre scienziato e astronomo svedese Emmanuel Swedenborg, divenne famoso per i suoi scritti filosofici ricevuti da guide spirituali. Swedenborg morì nel 1772 ma riuscì a riprendere il suo lavoro attraverso la medianità di un giovane americano, Andrew Jackson Davies, molto prima che i fenomeni avvenuti ad Hydesville sancissero l’inizio del moderno Spiritualismo.

Il 31 marzo 1848 segna l’inizio dello Spiritualismo moderno.
Le sorelle Fox (Kate e Margaret) stabiliscono un codice di comunicazione con lo spirito di un ambulante assassinato e sepolto nel cottage dove abitavano.

Questo evento viene ricordato come “Hydesville rappings” e segna l’inizio del moderno Spiritualismo. Questo evento stabilisce che:
• È possibile instaurare una comunicazione intelligente con il mondo dello Spirito;
• È possibile comunicare con un codice;
• Alcune persone sono medium.

I primi Pionieri dello spiritualismo moderno furono personalità importanti come Daniel Duglas Hume (1833-1866), Sir William Crookes (1832-1919), fisico eminente che iniziò a indagare sullo Spiritualismo con l’intento dichiarato di dimostrare che fosse una stupidaggine, Sir Arthur Conan Doyle che nel 1902 è entrato a far parte della Società per la Ricerca Psichica e molti altri.
La Federazione Nazionale di Spiritualisti, nata nel 1890, riunì molte Chiese e Società sotto le sue ali. Non aveva però uno statuto legale, e fu per porre rimedio a questo stato dei fatti che, nel 1902, si fuse nella Spiritualists National Union Limited, che era stata incorporata nell’ottobre del 1901 con il Companies Act (Statuto societario), e aveva la possibilità di detenere proprietà etc., esattamente come una società a responsabilità limitata.
Il principale obiettivo della Spiritualist’s National Union è promuovere la crescita e la diffusione della religione e della filosofia religiosa dello Spiritualismo.

Relatore Minister David Bruton è attualmente Presidente della Spiritualist’s National Union.

 

 

 

 

 

Sede:  

Telefono Sede: 02.72080619

Indirizzo:
Galleria Unione, 1, Milano, 20122

Powered by AlienPro - © 2017 Anima Eventi Tutti i diritti sono riservati
Galleria Unione, 1 (MI) – P. I. 08121190964 - Tel. 02 72080619 – Cell. 348 9247907 – segreteria@animaeventi.com - PEC: animaeventi@pec.it