Presentazione del libro “La mia pelle mi ha parlato” a cura di Luigi Tumolo

Presentazione del libro “La mia pelle mi ha parlato” a cura di Luigi Tumolo

  • 15 Settembre 2019
    15:30 - 17:00

Presentazione del libro

“La mia pelle mi ha parlato”

Diario di una guarigione 

di Luigi Tumolo

Aldenia Edizioni

Risultati immagini per aldenia edizioni la mia pelle mi ha parlato

 

PRESENTAZIONE DELL’OPERA
La presente Opera è il percorso di guarigione che copre un periodo lungo 18 mesi, in cui l’autore parla della sua esperienza con una serie di patologie della pelle circoscritta alle mani: Acidosi, Disidrosi, Dermatite atopica, che colpisce il 5% della popolazione nazionale e il 20 % dei bambini nel mondo.
Il libro inizia quando il problema si è conclamato solo sulla mano destra e poi racconta tutta l’evoluzione, le terapie dettate dalla medicina ufficiale e quelle prescritte dalla medicina “alternativa”, in particolare descrive il protocollo imposto dal Professor Holecz, da cui sono stato in cura e che ha risolto il problema.
Il Professor Holecs, di fama internazionale, ha pubblicato in Italia un libro sulla Medicina e cucina Energetica.
Ogni capitolo inizia con degli aforismi, cosa che ha caratterizzato anche le mie pubblicazioni precedenti.
Non mancano aneddoti e racconti, sia personali che di personaggi illustri o di antiche leggende, che rendono la lettura piacevole e che intervallano le pagine in cui, per motivi di cronaca, uso argomentazioni tecniche con un linguaggio ad esse adeguato.
A conclusione del testo c’è un’appendice con le foto a colori del prima e del dopo, con una breve spiegazione.
PREMESSA
Tutto quello che leggerete in questo libro è il frutto di un’esperienza realmente vissuta dal sottoscritto, durata circa diciotto mesi, esattamente dalla primavera del 2016 all’inizio dell’inverno dell’anno seguente.
Nulla è stato alterato e i racconti che potrebbero sembrare partoriti da uno stato di coscienza alterato, altro non sono che il riflesso di una profonda crisi mentale che si è manifestata attraverso un disagio, o meglio come la definiscono ufficialmente, una patologia fisica.
Il percorso che è stato seguito è diviso in tre parti; il primo attraverso l’istinto e alle nozioni di M.T.C. (Medicina Tradizionale Cinese) che l’autore possiede a fronte di un trascorso come operatore di quel settore, la seconda strada intrapresa è stata la classica peregrinazione dal medico di base, poi da un dermatologo ed infine da un allergologo e l’ultima e definitiva è stato l’incontro con quello che chiamerò l’Ungherese, del quale parlerò nello specifico in un capitolo ad egli dedicato.
Ovviamente questo libro non vuole essere un sostituto alle terapie mediche ufficiali e non ha la pretesa di rivelare una verità assoluta, ma è solamente testimonianza di un vissuto che, vuoi per un caso o per destino, ha percorso una strada definita dai più “alternativa” e forse non del tutto alternativa, perché basata sui recenti studi di epigenetica, sulla fisica quantistica, su antiche tradizioni mediche e altre diavolerie, prese in considerazione da alcuni medici piuttosto che da altri.
Non me ne vogliano i fondamentalisti bigotti, che si inchinano devotamente al Dio Steroide di sintesi, senza aprire un pochino la propria visuale di qualche grado e vedere che la coda del gatto non è separata dallo stesso, che esiste altro al di là del muro dell’ignoranza e che se credono “solo in ciò che vedono”, bene, leggete fino in fondo queste pagine e poi magari venite a trovarmi e a tastare di persona.
Detto ciò, auguro buona lettura a tutti… creduloni e non!
INTRODUZIONE
Una mattina di aprile del 2016 mi svegliai con il palmo della mano destra pieno di bolle piccole e raggruppate a chiazze, che mi prudevano.
Iniziava così un’avventura che sarebbe durata un anno e mezzo
Mi trovai improvvisamente e a mia insaputa, immerso in una selva oscura dal carattere dantesco, poiché “…la via era smarrita”.
Quella via sarebbe stata per parecchi mesi tuta in salita, in mezzo a rovi alti e robusti, piantati negli anni da me stesso e coltivati con cura dalla mia mente.
Quando si ascoltano le avversità delle altre persone, che si tratti di salute o che riguardi vicissitudini di altra natura, è come guardare un telegiornale, ci immedesimiamo il tempo necessario della notizia, per poi passare alla successiva, cambiando repentinamente emozione, a seconda di quanto ci abbia impressionato, o meglio, di quanto abbia intaccato il nostro ego e i nostri interessi personali.

Luigi Tumolo
Ha seguito studi in Medicina Cinese e Digito Pressione. Attualmente tiene corsi di Motivazione e Coaching (KAIZEN), Memotecniche e Metodologia dello Studio, Comunicazione Non Verbale (Le 5 Porte).
Con un’esperienza trentennale di arti marziali ed un percorso agonistico, si è inoltre dedicato a sport estremi come il Volo Libero in deltaplano, il Survival sportivo, la Subacquea Tecnica, conseguendo i rispettivi brevetti nelle specifiche discipline. Ha già pubblicato tre saggi sugli argomenti a lui affini e ha collaborato con una rivista specializzata nel settore della coltelleria collezionistica, scrivendo articoli di taglio storico culturale.

Sede:  

Telefono Sede: 02.72080619

Indirizzo:
Galleria Unione, 1, Milano, 20122

Powered by AlienPro - © 2017 Anima Eventi Tutti i diritti sono riservati
Galleria Unione, 1 (MI) – P. I. 08121190964 - Tel. 02 72080619 – Cell. 348 9247907 – segreteria@animaeventi.com - PEC: animaeventi@pec.it