2° Conferenza “Imparare a riconoscere il cibo autentico” con Monia Caramma

2° Conferenza “Imparare a riconoscere il cibo autentico” con Monia Caramma

  • 14 Aprile 2018
    15:00 - 16:30

Ciclo di incontri: Imparare a riconoscere il cibo autentico

Riso, uova, banane, formaggio, succo di frutta, sono solo alcuni degli alimenti che quotidianamente consumiamo ma di cui diamo per scontata la composizione. Al contempo le campagne di stampa e marketing ci hanno convinto che gli spinaci siano ricchi di ferro e che le arance lo siano in vitamina C.

Ci imbattiamo anche in chicchi di riso perfettamente identici a quello naturale, ma formati da amido di mais, plastica e aroma naturale; uova sode ottenute per ricombinazione di albume e tuorlo, lavorati industrialmente e modellate per essere affettate in modo perfetto.

Questa sarà l’occasione per analizzare i processi produttivi dei cibi, le loro etichette per diventare più consapevoli ed attenti durante la spesa. Faremo esperienza pratica guardando e toccando con mano le differenze tra i prodotti naturali e quelli spacciati per tali.

 

2° APPUNTAMENTO GRATUITO – 14 aprile

“Imparare a riconoscere il cibo autentico”. Gli alimenti e l’immaginario collettivo; i miti e le leggende sulle proprietà nutrizionali.

Ne “La struttura delle rivoluzioni scientifiche” Thomas S. Khun identificava uno schema preciso dell’avvicendarsi delle teorie: data una teoria condivisa e considerata scientificamente valida, si assiste alla nascita di un paradigma che quando confermato diviene assioma e rimane tale sino all’avanzare di un nuovo paradigma e così via.

Questo vale anche per le conoscenze relative alle reazioni biochimiche che gli alimenti scatenano nel nostro organismo; ne è la prova la recente teoria che lega alimentazione e patologie anche se il buon Ippocrate ci aveva lasciato un monito importante.

Anni di comunicazione TV e stampa ci hanno insegnato che  alcuni alimenti hanno proprietà nutrizionali importanti: gli spinaci contengono ferro, le arance sono fonte di vitamina C, i farinacei (pasta e pane) sono carboidrati importanti. La realtà è ben diversa e a dirlo sono i nuovi paradigmi e le analisi sui macro e micro nutrienti.

Così scopriamo che a fronte di un livello di ferro elevato negli spinaci, questo non è comunque assimilabile dall’organismo a causa dell’acido ossalico, che non solo fa da “barriera”, ma è anche sconsigliato a chi soffre di osteoporosi.

Le istamine sono sostanze che il nostro organismo produce in risposta all’introduzione di alimenti infiammatori. Le conosce bene chi soffre di allergia e le arance sono tra i principali responsabili di queste manifestazioni. Sono anche un frutto talmente acido da compromettere il ph delle urine e l’equilibrio alcalino del nostro corpo.

A fronte di questi esempi saranno argomento di discussione i miti e le leggende intorno ai cibi e scopriremo alcuni rimedi utili per sfruttare le proprietà chelanti di alcune verdure.

RELATRICE: Monia Caramma,  fondatrice di Agricultura Biologica, si occupa di cereali antichi ed interazioni alimentari da circa 20 anni. Un problema di salute la costringe a cambiare stile alimentare e ad evitare tutti i componenti che arricchiscono le liste ingredienti dei cibi di provenienza industriale. Inizia, dunque, un nuovo percorso volto alla conoscenza e all’approfondimento di tecniche di coltivazione, all’importanza della provenienza dei semi e della loro riproduzione naturale, così come delle reali proprietà degli alimenti e la loro manipolazione. È così che nasce e prende forma Nutracentis: la linea di pasta secca prodotta nella logica di un’economica etica e sostenibile per tutti. Un progetto in continua evoluzione volto a creare prodotti capaci di offrire dei veri benefici, andando oltre il mondo dei cibi vegani e gluten free.

Sede:  

Telefono Sede: 02.72080619

Indirizzo:
Galleria Unione, 1, Milano, 20122

Powered by AlienPro - © 2017 Anima Eventi Tutti i diritti sono riservati
Galleria Unione, 1 (MI) – P. I. 08121190964 - Tel. 02 72080619 – Cell. 348 9247907 – segreteria@animaeventi.com - PEC: animaeventi@pec.it